Sotto la Collina

“Sotto la Collina” (2017)

Sotto la Collina è la track 1 di Andata e Ritorno. Ispirata alle primissime pagine del libro, musica e parole rendono visibile la Contea, immergono l’ascoltatore nel mondo tolkieniano, nei suoi colori e profumi, nella sua profonda natura, nelle sue curiose genti. Sotto la Collina è la canzone simbolo dell’album, quella che ogni amico ha fatto sua dopo il primo ascolto, che più viene apprezzata e ricordata, e che ha spinto molti a incoraggiarmi nel registrare l’intero disco. Quasi impercettibile, sotto al cantato delle strofe, si ode un fischiettio che segue la melodia. Un inconfondibile omaggio alla spensieratezza degli hobbit che passeggiano per le strade dei quattro decumani.

Giandil

La tavola di Casa Baggins è illustrata da Erika Takagi per l’occasione.

  • testo e musica Giandil
  • chitarra e voce Giandil
  • flauti e arrangiamenti Jacopo Soler
  • violini  Maddalena Soler
  • parte tecnica  Guglielmo Cassinelli, Michele Mariano Gallina

Sotto la Collina

Al di là dall’Acqua
tra i prati il passo sale
e giardini profumano l’aria.
Tutta la Collina
è piena a non finire
di tondi tunnel e vecchie storie.
Quando il mondo è quieto
e il mattino silenzioso
la Piccola Gente si sveglia.
Risa profonde e verde e giallo
tra i campi e la Via
come un canto o una leggera poesia.

Tonde come il sole 
come occhi dentro al prato 
le finestre della Piccola Gente ho incontrato. 
Veloci e silenziosi 
i loro passi nel profondo 
lontani dalle avventure del mondo.

Al di là dall’Acqua
per la via di Sottocolle
passano i viandanti la sera.
Verso il Grande Mare
per i boschi stellati
nel vento il loro canto puoi udire.
Sotto la Collina
c’è un buco nella terra
dimora di riccioli d’hobbit.
Quanto il mondo è quieto
e va la sua canzone
compare un vecchio con un bastone.

Tonde come il sole…

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE